sabato 30 marzo ore 21,15
Assocerò sempre la tua faccia alle cose che esplodono

cronos 01


produzione CHRONOS 3


di Emanuele Aldrovandi
con Isabella Niloufar Picchioni, Petra Valentini, Massimo Scola, Paolo Bufalino
regia Vittorio Borsari
“Per l’americano o l’europeo medio, la Coca-Cola costituisce una minaccia assai più letale di al- Qaida”
Yuval Noah Harari


Il progetto si pone l’obbiettivo di elaborare uno spettacolo riguardo il rapporto dell’Occidente con il terrorismo islamico .
Il racconto teatrale che immaginiamo si scandisce a quadri sul modello di “Terrore e miseria nel terzo Reich” di Brecht, con l’idea però che alcuni personaggi possano tornare nei diversi quadri in modo da creare collegamenti o cortocircuiti.
“Come è possibile che i terroristi dominino i titoli degli organi d’informazione e influenzino la situazione politica mondiale? Semplicemente spingono i loro nemici a reagire in maniera eccessiva. Nella sua essenza, il terrorismo è una forma di spettacolo.”

Il tema di fondo di “Assocerò sempre la tua faccia alle cose che esplodono” è quello dell’integrazione delle seconde generazioni di immigrati in Europa, visto da diversi punti di vista: chi discrimina, chi parte come Foreign Fighter, chi cerca di integrare/integrarsi, chi sfrutta, chi viene sfruttato, chi cerca di approfittare della situazione e chi sceglie la violenza. L’obiettivo non è quello di fornire uno sguardo esaustivo sulla “realtà” – per quello sono molto più adatti i documentari o i reportage giornalistici – ma di aprire squarci di riflessione, con un approccio talvolta empatico talvolta concettuale, sulle dinamiche sociali del multiculturalismo nell’Europa contemporanea.

L’obiettivo ultimo è quello di esplorare il mistero che circonda questi fatti contemporanei, approfondendone le dinamiche sociali, ma soprattutto le strutture tragiche e archetipe con ironia e originalità.
Spettacolo realizzato grazie al sostegno di Kilowatt Festival


Ingresso intero € 12,00 ridotto € 10,00 under 25 over 65
riduzione di € 2,00 possessori tessera ARCI e youngERcard